Home > Aree tematiche > Diritto allo studio alunni adottati

Diritto allo studio alunni adottati

Nel dicembre 2014 sono state elaborate, a cura della Direzione generale per lo studente, l’integrazione e la partecipazione del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, le Linee di indirizzo per favorire il diritto allo studio degli alunni adottati.

Firmate dal ministro Stefania Giannini e inserite successivamente nella Legge 107, sono state il punto d’approdo di un percorso durato negli anni, ricco di sperimentazioni, esperienze e riflessioni, e sono nate con l’obiettivo di fornire conoscenze e linee di indirizzo teorico-metodologiche per favorire il successo formativo dei bambini e ragazzi con vissuto adottivo.

L’Italia è uno dei Paesi al mondo in cui si adotta di più: è quindi divenuto imprescindibile il confronto tra il mondo della scuola e le famiglie adottive, che si è sostanziato con l’elaborazione di uno strumento non solo normativo, ma in grado di offrire riferimenti e spunti di tipo pedagogico-didattico.

In quest’area del sito sarà possibile reperire documenti normativi di riferimento riguardanti la tematica “scuola e adozione” (a partire dalle succitate Linee di indirizzo), ma anche strumenti operativi e conoscitivi per supportare docenti e famiglie nella fase di prima accoglienza a scuola, nel lavoro quotidiano con alunni adottati, nella sensibilizzazione dei collegi docenti sulle tematiche dell’adozione.

Coordinato dall’Ufficio Scolastico di Monza e Brianza, sul territorio provinciale è attivo, da giugno 2016, il Tavolo di coordinamento provinciale per il diritto allo studio degli alunni adottati con il proposito di facilitare il collegamento fra i diversi attori istituzionali (scuole statali e paritarie, ATS, famiglie adottive, Enti autorizzati).

Da ultimo, in questa sezione è reperibile il documento, firmato in data 11 dicembre 2017 dal ministro Valeria Fedeli e dall’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza Filomena Albano, sulle Linee guida per il diritto allo studio delle alunne e degli alunni fuori dalla famiglia d’origine, importante strumento specifico per l’accoglienza all’interno del sistema d’istruzione di alunne e alunni provenienti da contesti sociali e biografici di complessità diverse.

Tutte le informazioni sulle azioni, i progetti e le attività formative in essere sono consultabili sul vecchio sito, se riferite al periodo antecedente alla messa in linea del nuovo, oppure dalla Home page > Comunicazioni > Diritto allo studio alunni adottati.

Referente: Duilio Fenzi – Tel. 039 9718248 – email duilio.fenzi@istruzione.it